Pol. Sport Communication A.S.D.

SPORT COMMUNICATION – Non solo il nome del project marketing della Trementozzi Eventi Comunicazione, Sport Communication è anche la Polisportiva A.S.D. che gestisce la T.E.C. Championship C7 e ha in cantiere tantissime iniziative per lo sport della nostra regione.

Un sodalizio, nato ufficialmente il due ottobre 2017, affiliato all’A.S.C. e riconosciuto dal C.O.N.I., che vuole affermarsi con i veri valori dello sport. Per questo motivo, il consiglio direttivo, ha redatto i dieci valori guida che orienteranno l’attività per il futuro. E’ una frase di Pierre De Coubertin ad inaugurare l’importante documento, che innalza al cielo: Rispetto, Fair Play, Aggregazione, Sacrificio, Passione, Salute, Divertimento, Solidarietà, Agonismo e Amicizia.

Amicizia tra atleti, tra dirigenti, tra sportivi veri che onorano ogni giorno questo straordinario mondo. “Ognuno di noi ha il sacro dovere di difendere lo sport e di promuoverlo in ogni sua forma, con rispetto e amicizia verso gli altri – recita una nota della società – La nostra Polisportiva nasce come punto di incontro e di reciproco scambio, nella speranza che il futuro riservi al nostro mondo sempre meno “avvoltoi” e approfittatori. Le recenti inchieste sulle false fatturazioni o sovra fatturazioni mettono in mostra il lato meno nobile dello sport, che dobbiamo difendere a spada tratta per evitare che questo venga trascinato in un torbido vortice dal quale sarà poi difficile uscirne. Chi sostiene l’attività sportiva, in generale, deve farlo perché crede nei valori e nei principi che questa propone, oltre che nei servizi eventualmente offerti. La nostra Polisportiva si batterà ovunque, in ogni sede, affinché si dia l’esempio positivo e saremo orgogliosi di presentare, nei prossimi giorni, i nostri partner commerciali che stanno sposando un progetto e un dettagliato piano marketing che garantisca loro rientro di immagine e di incassi, non certamente un tornaconto puramente fiscale. Non scenderemo mai a compromessi, di alcun tipo, lo dobbiamo a noi stessi, ai nostri sponsor e allo sport pulito, dei quali ci sentiamo testimoni del presente e del futuro”.