La Boca si ferma, non i suoi valori universali dello sport

La Tec si ferma, come giusto e doveroso che sia, ma i suoi valori universali dello sport hanno, saggiamente, già vinto. Da quando il Covid-19, Coronavirus, ha sconvolto le nostre quotidiane abitudini di vita, la Polisportiva Sport Communication non ha esitato un secondo a mettere in “quarantena” la salute dei propri tesserati, annullando di fatto e immediatamente qualsiasi tipo di attività.

Dai campionati Tec alle scuole calcio, dagli allenamenti alle gare ufficiali, tutto sospeso almeno fino al 15 marzo, ma probabilmente in procinto di allungarsi fino al 3 aprile.

“Non abbiamo mai esitato nell’anteporre la salute pubblica e, nello specifico dei nostri tesserati, a qualsiasi altro tipo di ragionamento – afferma il presidente Emanuele Trementozzi – Il Direttivo si è dimostrato sempre compatto e ferreo nel dire stop da subito, rispettando la legge ma soprattutto le regole del vivere civile e del buon senso. Quando ripartiremo, sperando che avvenga presto perche significherebbe che il peggio è passato, sarà come una rinascita che poggerà su basi solide: coscienza, umanità, saggezza”.

Vista l’assenza di gare, allora, ne approfittiamo per ripercorrere un pò, attraverso i numeri, questi primi mesi di attività. In serie A comanda attualmente Real Cupoletta inseguita da Sport Event Color, mentre in serie B Real Tempocasa è tallonata da H7 Verdini; nel futsal, invece, Sallupijo sopravanza Team Trinetta che, però, ha due gare da recuperare. Per le classifiche marcatori generali, nel calcio a 7 in testa Riccardo Scoppa sia per la serie A che il total score stagionale, inseguito da Cangiano di Maretto Boys, mentre nel calcio a 5 stesso discorso per Sebastian Cartan che precede Luca Ferrini di Morrovalle. Nella serie B, infine, in testa Alessandro Bianchetti di Tigers inseguito Bajram Kasoski di Fastbox. Un occhio statistico va anche al Gruppo Arbitri Marche. Il più presente, da novembre ad oggi, è Joris Verrucci con 57 presenze, seguito da Roberto Del Rosso con 43, mentre chiude il podio Danilo Novelli con 32 gettoni.

“Stiamo assistendo ad un campionato molto equilibrato e sentito dalle società – afferma Roberto Del Rosso – lo stop ci ha permesso di ritrovare un po’ di energie in vista dell’impegnativo rush finale fino a giugno”. Sulla stessa linea d’onda Danilo Novelli:”Il livello è molto alto e rende le gare combattute e molto divertenti. Come società organizzatrice cerchiamo di fare al meglio ogni cosa, tutti i giorni; impegno e passione sono le nostre linee guida per il presente e il futuro”.

Per il calcio a 5, invece, il partenopeo Carlo Primo traccia un bilancio:”Torneo emozionante e imprevedibile, sarà una lotta serrata fino all’ultima giornata e minuto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *