Boca Girl, il sogno continua. Joris Verrucci nuovo responsabile tecnico

Si è chiusa ufficialmente ieri sera, con la consueta partitella tra amiche nel quartiere Quattro Marine di Fontespina, a Civitanova Marche, la prima straordinaria stagione de La Boca Girl, prima e unica scuola calcio di puro settore giovanile ideata da Emanuele Trementozzi e Simone Cammoranesi, sotto l’egidia della Polisportiva Sport Communication.

Un’annata esaltante, impegnativa ma ricca di soddisfazioni, che ha visto il tesseramento di oltre venti atlete dal 2011 al 2006, con all’attivo la partecipazione al campionato Pulcini Misti della Figc Macerata. Il club xeneise, in appena undici mesi di attività, ha sauto lasciare il segno sul territorio e ha creato le basi, forti e credibili, per un futuro roseo. E, nell’ottica di miglioramento e crescita continua che il sodalizio si propone di perseguire, la prima assoluta novità riguarda lo staff tecnico.

Ai saluti, infatti, i collaboratori Joel Giustozzi e Sofia Vaccarini, il tecnico Andrea Carlocchia agirà sotto la guida del nuovo Responsabile Tecnico Joris Verrucci, mister di grandissima fama proveniente dall’ultima esperienza a Porto San Giorgio. Verrucci, diplomato Iseef e in possesso di patentino di seria A di calcio a 5, ha incontrato nei giorni scorsi i genitori e ha presentato le proprie linee guida.

“Siamo qui per fare un salto di qualità – ha detto l’esperto elpidiense – lavoreremo molto sulla tecnica e sulla mentalità. Abbiamo un gruppo di ragazze e famiglie davvero splendide, tutti insieme raggiungeremo i risultati prefissati dalla società. Non vedo l’ora di iniziare, la Boca Girl è il futuro del calcio femminile qui nella zona”.

Tante le iniziative che, in appena undici mesi, hanno fatto sì che la Boca riscuotesse unanimi consensi non solo nella regione Marche. “Ci hanno contattato dall’Umbria – afferma il Dg Simone Cammoranesi – Abbiamo portato le nostre tesserate a Torino in occasione di Juventus-Fiorentina e abbiamo partecipato a moltissime iniziative. Ricordiamo il torneo del 25 aprile a Jesi, il Memorial Scoponi a Montecosaro, oltre alle partitelle tra amiche nei quartieri San Gabriele e Quattro Marine, senza dimenticare Civitanova Alta, che ringraziamo per l’ospitalità. Infine, a fine giugno, l’orgoglio di aver organizzato la festa finale del calcio femminile marchigiano del centro-sud, su indicazione della Figc. Siamo in crescita ma non ci culliamo sugli allori. C’è molto lavoro da fare ma siamo consci delle nostre possibilità”.

Soddisfatto il presidente Emanuele Trementozzi:”Siamo partiti a settembre in quattro e ora abbiamo superato le venti bambine, segno che il lavoro svolto è stato duro e di qualità. Si è creato un ambiente fantastico con le famiglie, che collaborano in ogni cosa e sono il nostro punto di forza. Si sentono tutti partecipi di un grande sogno, quello de La Boca, destinato a durare a lungo. Abbiamo inserito nuove professionalità di altissimo livello come Joris Verrucci, dimostrando con i fatti che investiamo sulle nostre atlete e non lesiniamo impegno, anche economico, per la loro crescita. La scorsa stagione ci è stata accanto La Golosa che ringraziamo, speriamo che altri partners economici si avvicinino ad un progetto come questo, dove sport e divertimento vanno di pari passo. Da quest’anno inseriremo, durante l’anno, incontri formativi con nutrizionisti e psicologi dello sport e stiamo studiando formule integrative di sostegno alle famiglie come aiuto compiti e sviluppo di capacità multidisciplinari. La struttura del Moretti Country House, all’avanguardia nella zona, ci permetterà di lavorare in tranquillità senza dover sottostare ad orari e giorni imposti da altri e, in caso di pioggia, come già fatto lo scorso anno, ci sposteremo nella tensostruttura di Santa Maria Apparente. Stiamo portando avanti anche l’idea dell’acquisto di un pulmino per offrire il servizio trasporto alle nostre piccole. A giorni lanceremo il marketing project plan dell’iniziativa e abbiamo già ricevuto il benestare di alcune attività commerciali. Siamo un club che ispira fiducia per la capacità di investire sui giovani, senza avere alcun tipo di rientro economico per i responsabili. Ci muove la passione per lo sport e l’amore per il calcio femminile, rendiconteremo alle famiglie ogni singolo euro speso e faremo, come sempre, della trasparenza e dell’onestà la nostra bandiera. Investire sul loro futuro è nostro obbligo e dovere, solo così daremo un futuro certo alle nostre calciatrici e alla nostra società”.

Per quanto riguarda l’inizio della nuova stagione si partirà con il ritrovo ufficiale lunedì 26 agosto al Tec Stadium Moretti, con iniziale programma di tre allenamenti settimanali. Per info relative alla Scuola Calcio saranno a disposizione i numeri di Simone Cammoranesi (328 458 1272) ed Emanuele Trementozzi (320/1742733).

“IL SOGNO CONTINUA…AIUTACI A SCRIVERE LA STORIA” è il motto del club, questa è la porta che apre al futuro xeneise.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *